• slidesolspe
  •  
  • UIkit gives you a comprehensive collection of features.

Le colture - S4C

Aspersione



L'irrigazione in aspersione: pieno campo e sottochioma

IRRIGAZIONE IN PIENO CAMPO

L'aspersione come sinonimo di irrigazione efficiente
  • Uniformità di distribuzione (CU > 90%)
A differenza dell'irrigazione a goccia, l'aspersione a basso volume simulando la pioggia leggera garantisce una completa copertura dell’appezzamento assicurando, cosi, un' elevata uniformità di distribuzione dell’acqua superiore anche del 90%. L'uniformità di distribuzione si basa sul concetto di sovrapposizione delle curve di distribuzione (andamento della precipitazione rispetto alla distanza dall'ugello) tra due irrigatori. La scelta ottimale è quella della curva di distribuzione "triangolare" la cui sovrapposizione permette di ottenere una distribuzione di acqua uniforme tra due irrigatori.
foto1
NaandanJain offre la massima assistenza per la definizione della migliore uniformità di distribuzione e precipitazione utilizzando il nuovo software NaanCat.
foto2
  • Basso effetto battente delle gocce
L'aspersione a basso volume è caratterizzata da un basso effetto battente delle gocce per effetto delle loro piccole dimensioni. Questo permette di evitare le formazioni di croste superficiali che possono essere dannose durante una fase cruciale di sviluppo delle colture in pieno campo, cioè la fase di fase di germinazione. Questo aspetto è molto importante in quanto gocce di grosse dimensioni possono provocare l'allontanamento di particelle di suolo, di nutrienti e fitofarmaci e possono rovinare il letto di semina.
  • Basso tasso di precipitazione (3-5 mm/h) e eventi frequenti di irrigazione
Il basso tasso di precipitazione (3-5 mm/h) con cicli molto ravvicinati permette di soddisfare il fabbisogno idrico della coltura in ogni fase di sviluppo. In particolare, si ottiene un migliore movimento dell’acqua nel suolo, anche lateralmente, rispetto all'irrigazione a goccia. Questo assicura un'umidità uniforme sia sulla superficie che e in profondità nella zona radicale, garantendo così, un'elevata disponibilità di acqua e nutrienti per la pianta, e determinando al contempo un' ottimo rapporto aria/acqua nel suolo.

Questa peculiarità è importante per una corretta e uniforme germinazione e per supportare le prime fasi di crescita. Con il sistema ad aspersione è possibile controllare la profondità di irrigazione limitando i ristagni idrici molto sofferti dalle colture di pieno campo con apparato radicale superficiale (es. patata, cipolla, carota e ortaggi a foglia). Questo consente di mantenere sempre il terreno nelle condizioni di umidità ottimali (in prossimità della capacità di campo) per la crescita.

Aspersione come sinonimo di versatilità e multifunzionalità

foto3La scelta di installare un impianto di irrigazione in aspersione è dettata anche dal fatto che tale sistema, rispetto all'irrigazione a goccia, è un sistema versatile ed adatto ad essere utilizzato per diverse funzioni.

Il sistema ad aspersione garantisce una soluzione completa per l’irrigazione e la distribuzione localizzata dei nutrienti, cioè la fertirrigazione. In assenza di pioggia, Il sistema può essere utilizzato per inumidire il terreno per una corretta attivazione dei principi attivi nel diserbo di pre-emergenza o può essere utilizzato direttamente per la distribuzione dei prodotti fitosanitari. Inoltre, offrendo la possibilità di un'irrigazione ad impulsi, l’aspersione a basso volume può essere utilizzata come irrigazione climatizzante sulla coltura, specialmente nelle ore più calde. Se poi la zona di coltivazione dovesse essere soggetta a brinate primaverili che possono irrimediabilmente compromettere la produzione, il sistema ad aspersione offre anche la possibilità di effettuare irrigazione antibrina.

NaanDanJain mette a disposizione due varianti per questa soluzione irrigua: il sistema Irristand e Amirit con l'utilizzo di irrigatori pieno campo e sopra chioma a bassa e media portata posti a distanze diverse che andranno scelte in funzione della massima uniformità di distribuzione ottenibile (es. Super 10, 5022 SD-U, 5022 SD, Magic Drive, 6025 SD, 5035 SD, 233, 501 U).

IRRIGAZIONE SOTTOCHIOMA DELLE COLTURE ARBOREE

L'irrigazione in aspersione in sottochioma con i microirrigatori rappresenta un valida alternativa per l'irrigazione delle colture arboree. Come per l'irrigazione in pieno campo le peculiarità dell'aspersione concorrono ad un migliore movimento dell’acqua nel suolo, anche lateralmente, ad ottenere umidità uniforme nel diametro bagnato e in profondità nella zona radicale con elevata disponibilità di acqua e nutrienti (fertirrigazione) per la pianta, a determinare un' ottimo rapporto aria/acqua nel suolo e nessuna compattazione del suolo grazie alle gocce di piccole dimensioni. Rispetto al sistema di irrigazione a goccia con l'aspersione è possibile ottenere un'area bagnata maggiore, che può anche variare in funzione della necessità della pianta (piante giovani o mature), garantendo volumi di adacquamento in linea con le necessità colturali e lo sviluppo dell'apparato radicale senza generare situazioni di saturazione idrica. Inoltre in condizioni di terreno roccioso con l'aspersione non si generano fenomeni di percolazione/lisciviazione profonda secondo delle vie preferenziali.
foto4foto5
Area bagnata: maggiore copertura e uniformità in superficie e in profondità

Il sistema permette anche di proteggere la coltura arborea da sabbia e polvere ma soprattutto di controllare gli eccessi di salinità nel terreno (molto sofferti per esempio dagli agrumi) favorendone la lisciviazione dei sali verso lo strato più profondo.

Un'altro aspetto importante è dato dalla possibilità di effettuare un' irrigazione climatizzante ovvero la regolazione del microclima, con riduzione della temperatura attraverso l'irrigazione per proteggere la coltura in momenti di eccessivo caldo. In presenza di condizioni climatiche avverse, gli irrigatori sottochioma, permettono anche di effettuare l'irrigazione antibrina, allo scopo di proteggere dalle brinate tipiche di alcuni areali di coltivazione (es kiwi nel Nord Italia).
foto6foto7
Per questo sistema si propone l’utilizzo di microirrigatori sottochioma autocompensanti e non. Questi vengono disposti in modo da garantire uniforme bagnatura del terreno tra le piante, evitando di irrorare il tronco, in modo da limitare i rischi di malattie. NaanDanJain offre la linea più completa di soluzioni irrigue per l’aspersione a basso volume per le colture arboree. Ad esempio si consiglia l’utilizzo del microirrigatore dinamico autocompensante con ugello antinsetto Aquasmart 2002 o Eliminator, il microirrigatore dinamico con ugello antinsetto Aquamaster 2005 (per maggiori coperture) o la nuova famiglia di microirrigatori statici SmartJet disponibili nella versione antinsetto e autocompensante. Le distanze tra gli irrigatori e la portata variano a seconda dei sesti d’impianto: NaanDanJain suggerisce di lavorare con portate tra 35 e 70 l/h in modo tale da garantire diametri di copertura da 2 a 7 metri.

Sulla base di quanto esposto sopra, è possibile affermare che l'irrigazione in aspersione a basso volume rappresenta la migliore soluzione da un punto di vista agronomico e tecnico-economico per l'irrigazione delle colture in pieno campo e per le colture arboree. L'aspersione è garanzia di un'ottima quantità e qualità della produzione (es. patate, cipolle, carote), di un'elevata uniformità di distribuzione dell’acqua, di un'elevata efficienza d’uso dell’acqua e dei nutrienti tramite la fertirrigazione offrendo al contempo multifunzionalità, per esempio la possibilità di effettuare un'irrigazione climatizzante e antibrina (es carciofo e colture arboree).

L'impianto in aspersione NaanDanJain è completamente controllabile, caratterizzato da alti livelli di tecnologia per massima durabilità, di facile installazione e manutenzione e comporta costi ammortizzabili in poco tempo

+ Scarica scheda PDF

+ Chiedi all'esperto